Crea sito

UN NUOVO COMPAGNO

L’estate stava ormai finendo e Betty doveva arrendersi all’idea che tra una settimana sarebbe dovuta tornare a scuola. Ella non era mai stata una studentessa modello. Molti la consideravano una tipa molto strana. Però lei più che strana si considerava una ragazza riservata, riusciva ad essere se stessa solo con le sue amiche Spencer e Anna, con le quali aveva in comune la passione per il pattinaggio. Finalmente il gran giorno era arrivato. Questo era il suo quarto anno di Liceo Classico. Entrata in classe c’erano i soliti gruppetti di cui lei non faceva parte. Uno era quello delle cheerleader, guidato da Veronica, e Betty aveva provato ad entrare nel gruppo, ma la leader l’aveva rifiutata.

Poi c’era anche il gruppo di Andrew, un ragazzo dai capelli biondi, occhi azzurri e un fisico che gli invidiavano tutti; ma neppure quelli la consideravano. Suonò la campanella, la prof. di Filosofia, entrò in aula e mentre chiamava l’appello, un ragazzo dai capelli castani e gli occhi verdi piombò in classe, e non trovando nessun posto libero e l’unico disponibile era accanto a Betty, egli si sedette. Ad un tratto porgendole la mano le disse:
– Piacere Harry, lei ricambiò il gesto rispondendogli:
– Piacere mio, io sono Betty.
Quel giorno le lezioni volarono molto in fretta, perché aveva un compagno di banco con cui parlare, visto che aveva trascorso gli ultimi tre anni in solitudine. Tornata a casa notò suo fratello Louis, con uno dei suoi amici diciottenni; trascorreva più tempo a casa loro che nella propria e lei provò una grande invidia. Erano passati ormai due mesi da quando era iniziata la scuola e lei e Harry erano diventati molto amici e trascorrevano molto tempo insieme. Lei lo trovava un ragazzo molto estroverso al contrario di sé, avevano molte cose in comune, anche la passione per il pattinaggio. La classe non riusciva a capire come un ragazzo bello come Harry, potesse stare con una ragazza strana e riservata come Betty. Infatti Betty veniva sempre bullizzata ed Harry la difendeva sempre. Una mattina come tutte le altre, entrata in classe notò che Harry non c’era, e di solito lui arrivava sempre prima di lei, allora pensò che fosse malato e quindi non era venuto a scuola. Ormai era passata una settimana e di Harry non aveva alcuna notizia. Fu allora che decise di andarlo a trovare a casa. Una volta arrivata lì, scopre che Andrew e il suo gruppo erano stati picchiati. Fortunatamente i bulli erano stati rinchiusi in riformatorio. Erano passati molti mesi da quando Harry e Betty si erano conosciuti, e sembravano quasi fratelli. I due passavano giornate intere insieme, fin quando un bel giorno decisero di fidanzarsi. I compagni all’inizio rimasero un po’ sbalorditi alla notizia, però poi riuscirono ad accettarli e li resero parteci alle attività dei gruppi creatisi nella classe.
N. C. 1A

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.